honeycomb

CONCORSO DI IDEE PER LA PROGETTAZIONE DI UN “OSTELLO CIRCOLARE”

PRS_tavola-A2

Il progetto nasce come riflessione su una forma geometrica precisa: l’esagono. Esso si delinea dall’unione di due triangoli equilateri, che disposti all’interno di una circonferenza, delineano un esagono perfetto. L’unione dei due triangoli rappresenta il cielo e la terra, lo spirito e la materia. L’esagono rappresenta l’equilibrio perfetto, il cuore contenitore materiale dell’anima spirituale. Nella natura e’ spesso presente: le api costruiscono il loro favo attraverso un raggruppamento di celle esagonali di cera.Perché gli esagoni? E’ una semplice questione di geometria e di risparmio di materiale. Se si vuole infatti unire in un insieme le celle che sono identiche per forma e dimensione, in modo che riempiano tutte un piano piatto, solo con tre forme regolari funzionerà: triangoli equilateri, quadrati ed esagoni. Di questi, gli esagoni a parita’ di perimetro, hanno un’area piu’ grande. Quindi le api scelgono gli esagoni, dal momento che produrre la cera costa loro energia, proprio come per noi e’ importante costruire risparmiando materiale ed energia. Avvicinandosi inoltre alla figura circolare abbiamo anche meno dispersioni termiche e l’involucro e’ maggiormente fruibile dall’interno. L’unione degli esagoni, comporta all’interno una serie di collegamenti tra i moduli che diventa circolare, e questa circolarita’ aiuta la socialita’ e la condivisione degli spazi oltre che invitare al gioco.

30119

Il modulo quindi e’ un esagono che declinato nelle 4 tipologie: modulo di accoglienza/relax 40mq, modulo servizi igienici (con 4 servizi dotati di wc, lavabo e doccia filo pavimento), modulo camera di 33mq (con 8 letti a castello divisi in 2 camere, 8 armadi e 2 scrivanie ribaltabili, con patio dedicato alle stanze) ed il modulo patio di accesso con aiuola verde centrale. La struttura portante dei moduli e’ in Xlam spessore 10 cm con finitura interna a vista in legno (questo comportera’ l’impianto elettrico in canalina esterna), mentre per gli scarichi dei wc sara’ previsto un cavedio centrale nel modulo bagno che servira’ a raccogliere gli impianti idrici. Il cappotto esterno in fibra di legno (per aumentare lo sfasamento termico) avra’ uno spessore di 20 cm e sara’ coperto da una barriera vapore, successivamente un’intercapedine aerata di 4 cm conterra’ i listelli di legno a cui si agganceranno le scandole di legno del rivestimento esterno.

ostello nuovo15-04

Tutti i moduli saranno autosufficienti energeticamente e questo grazie alla copertura fotovoltaica che sara’ presente anche sugli scuri ribaltabili delle finestre. La copertura sara’ per meta’ a tetto verde con raccolta delle acque piovane e per l’altra meta’ rivestita in lamiera con annessi pannelli fotovoltaici amorfi. I serramenti saranno in legno con vetri termici. Le finiture interne cioe’ pavimento e rivestimento saranno in linoleum. Gli arredi saranno in legno finitura naturale con parti laccate con vernici atossiche ad acqua.

2

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close