Internet of things

Concorso di idee per un nuovo dehor: Ricaricalabatteria

Spiegazione del progetto per i nuovi dehors

Primo classificato

tav-1-concorso-mesagne-ciano-magenta-bd

Il progetto del sistema dehors, si compone di pochi elementi semplici che combinati tra loro possono dar luce a diverse tipologie a seconda delle esigenze tipologiche e della loro collocazione nel comune di Mesagne. La struttura si compone di scatolati di ferro bronzati, tenuti insieme da giunti in ferro che delineano le molteplici tipologie (vedi tav.2). La struttura portante e’ costituita quindi, da uno scatolato in ferro di dimensioni 4×4 che riprende le forme semplici e lineari volte a non interagire con gli elementi architettonici di grande pregio presenti nel luogo: essa svolgera’ la funzione di inquadrare le architetture come la cornice di un quadro, oltre a quella portante quando e’ necessario. La pedana del dehor quando presente, verra’ realizzata attraverso il recupero e la posa di legname riciclato su un telaio anch‘esso in legno; il cestino dei rifiuti e’ realizzato in legno riciclato e date le dimensioni e la tipologia, puo‘ essere utilizzato come fioriera, la ringhiera sara’ realizzata attraverso due tiranti in acciaio mentre sara‘ sempre presente una parete laterale in vetro temperato stratificato dove saranno indicati il marchio del comune e le istruzioni di carica dello smart phone. L’aspetto innovativo del progetto risiede nell’utilizzo per la copertura, di materiali semiconduttori organici ovvero polimeri speciali, in grado di condurre la carica elettrica e quindi di assumere un comportamento conduttivo o semiconduttivo. La copertura viene quindi realizzata per mezzo di una normalissima tenda a rullo in stoffa che verra’ poi accoppiata tramite incollatura ad una pellicola in plastica di qualche decimo di mm, la quale possiede capacita’ fotovoltaiche.

part2.jpg

Il progetto in questo modo rientra in una proposta di Internet of Things, cioe’ quell’insieme di dispositivi, principalmente sensori, connessi in rete ed in grado di comunicare con una centralina o con uno smart phone. In questo caso gli utenti potranno ricaricare il loro apparecchio tecnologico attraverso una presa inserita all’interno del dehor collegata all’apparecchio fotovoltaico. Le pellicole considerate nel progetto, sono prodotte attraverso la start-up innovativa Ribes Tech e producono all’incirca 30 watt/mq. I moduli fotovoltaici in questione sono realizzati interamente in plastica utilizzando i materiali polimerici, quindi non includono sostanze tossiche o materiali rari come le normali cellule fotovoltaiche al silicio, in tal modo sono completamente riciclabili e non rientrano nella classificazione dei rifiuti speciali. La pellicola fotovoltaica applicata sui teloni, viene stampata per mezzo di stampanti a grande formato su disegno a richiesta. Nella fattispecie abbiamo preso come esempio i merletti realizzati dalle donne al tombolo che sono una costante anche delle luminarie delle feste patronali del Salento. Per quanto riguarda l‘uso dell’elettricita’ prodotta attraverso la pellicola fotovoltaica, essa sara’ utilizzata di giorno dagli avventori per la ricarica dei propri smart phone, mentre la sera servira’ all’illuminazione del dehor stesso come fonte di energia dei led Lines of Light, applicati su alcune parti della struttura portante in ferro.

tav-2-concorso-mesagne-bd

Il progetto del sistema dehors, si compone di pochi elementi
come si puo’ vedere dall‘assonometria a lato,  che combinati tra loro possono dar luce a diverse tipologie a seconda delle esigenze tipologiche e della loro collocazione nel comune di Mesagne.
Nell’assonometria a sinistra si possono vedere, come se fossero smontati, tutti gli elementi che combinati insieme possono dar luogo alla tipologia con pedana, fioriera/cestino e copertura con telo oscurante e fotovoltaico.
Il montaggio e’ semplice e veloce, i collegamenti avvengono tramite i giunti anch’essi in ferro bronzato che avranno chiusure con brugole passanti.
Il montaggio del telo di copertura avviene con l’installazione del rullo sulla struttura portante e la presenza del rullo garantisce la flessibilita’ dell’utilizzo della copertura stessa, infatti si puo’ mettere oppure omettere.
Il telo scorre in apposite guide collegate alla struttura portante con un sistema simile a quello delle tende avvolgibili.
Sopra il telo impermeabile viene incollata la pellicola fotovoltaica che essendo pieghevole e molto sottile si arrotola con la tenda oscurante.Collegato al telo/pellicola fotovoltaica ci sara‘ un inverter e una presa per l’alimentazione delle lampade a led lines of light e per la ricarica dello smart phone.

part
La struttura portante e’ costituita quindi, da uno scatolato in ferro verniciato di dimensioni 4×4 che riprende le forme semplici e lineari volte a non interagire con gli elementi architettonici di grande pregio presenti nel comune di Mesagne: essa svolgera’ la funzione di inquadrare le architetture come la cornice di un quadro, oltre a quella portante quando e’ necessario. L’effetto quadro aumentera’ notevolmente la sera, andando ad incorniciare con strisce led, come si puo’ vedere dalle viste notturne, le architetture significative presenti nel comune. Nello schema a destra e’ presente una planimetria tipo con alcune delle possibili combinazioni/disposizioni degli elementi costitutivi del sistema dehors.

A Mesagne il dehor e’ torinese

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s